|

Area News

giovedì 25 ottobre 2012

Ipotricosi e alopecia, la dermoscopia può assistere diagnosi e trattamento

L’esame dermoscopico permette di descrivere con accuratezza le alterazioni anatomiche cutanee superficiali e può facilitare lo studio della risposta ai farmaci.

I ricercatori brasiliani del dipartimento di dermatologia dell’Università di Porto Alegre hanno riportato un’applicazione della tecnica dermoscopica nello studio della sindrome di Graham-Little Piccardi Lassueur Syndrome, una rara condizione cutanea caratterizzata da alopecia cicatriziale multifocale, eruzioni lichenoidi follicolari e alopecia (ipotricosi) non-cicatriziale dell’ascella e del pube.

Questo disordine, a eziologia sconosciuta affligge prevalentemente le donne di età compresa tra i 30 e 60 anni. Il trattamento risulta particolarmente complesso e numerosi farmaci impiegati hanno fornito risultati contrastanti.

Nello studio, l’esame dermatoscopico si è rivelato utile nel descrivere alcune caratteristiche cliniche come la presenza ipercheratosi e l’accentuazione degli osti follicolari. Inoltre, l’esame dermoscopico ha permesso di monitorare, nel presente caso clinico, un miglioramento dovuto all’utlizzo di farmaci corticosteroidi.

Fonte: Raquel Bissacotti Steglich, Renata Elise Tonoli, Giselle Martins Pinto et al. Graham-Little Piccardi Lassueur Syndrome - Case report. Anais Brasileiros de Dermatologia